Tutto sulla ricetta dello shampoo solido BeautyMix

Ludivine il nostro formulatore risponde a tutte le tue domande!

Molti di voi sono stati sedotti dal nostro lancio in anteprima su Ulule della nostra gamma solida con la nostra ricetta stellare, lo shampoo solido. Ludivine, il nostro formulatore di prodotti risponde a tutte le tue domande.
Perché il mio shampoo solido non schiuma come un prodotto convenzionale?


Quando si usano shampoo convenzionali, siamo abituati alla schiuma abbondante che psicologicamente dà l'impressione che più schiuma più lava.

Si tratta di tensioattivi come il Sodium Laureth Sulfate che si trovano molto spesso nei prodotti convenzionali perché conferiscono abbondante schiuma ma anche perché non sono costosi, quindi molto remunerativi per i produttori. Purtroppo questi tensioattivi sono molto irritanti e molto detergenti e seccano la fibra capillare.

Per questo è preferibile utilizzare tensioattivi molto più blandi che rispetteranno tutti i nostri capelli. Tuttavia, i tensioattivi delicati non produrranno necessariamente schiuma, o anche molto poco, quindi non sembra lavare! Eppure, sì! Saranno in grado di lavare delicatamente il cuoio capelluto senza irritare o seccare.


Alcuni suggerimenti :

  1. Dai ai tuoi capelli il tempo di abituarsi

  2. Concediti del tempo per testare questa nuova routine naturale

  3. Armati di pazienza e decostruisci le idee ricevute

Il tuo cuoio capelluto ti ringrazierà!

Suggerimento: fai due shampoo consecutivi!

  1. Il primo pulirà il cuoio capelluto e si formerà una leggera schiuma, quindi risciacquare

  2. Per il secondo vedrai che la schiuma sarà più abbondante ed è segno che il tuo cuoio capelluto è molto pulito quindi risciacqua abbondantemente


Come usare lo shampoo solido?


Uso: Per un lavaggio ottimale, eseguire due shampoo consecutivi!

  1. Bagna bene i capelli

  2. Inumidisci il tuo shampoo solido passandolo sotto l'acqua calda

  3. Strofina prima tra le mani per sviluppare una leggera schiuma

  4. Poi strofinalo direttamente sui capelli con piccoli movimenti circolari su tutto il cuoio capelluto, la schiuma non sarà necessariamente abbondante

  5. Riposa lo shampoo, quindi massaggia il cuoio capelluto per distribuire uniformemente la schiuma

  6. Sciacquare abbondantemente con acqua pulita.

  7. Fate un secondo shampoo, la schiuma risulterà più abbondante, segno che il vostro cuoio capelluto è ben lavato!

  8. Sciacquare accuratamente con acqua pulita.


Puoi quindi utilizzare il tuo balsamo solido per districare, donare lucentezza e morbidezza ai tuoi capelli!

Tieni lo shampoo solido lontano dall'acqua e su un portasapone.  

Come tenerlo bene?


Diversi suggerimenti:

  1. Tieni lo shampoo solido lontano dall'acqua su un portasapone

  2. Per viaggiare, usa un piccolo sacchetto di sapone

  3. Per il viaggio e/o la casa, usa una rete di sapone che puoi appendere in un posto al riparo dall'acqua.





Come faccio a sapere il mio tipo di cuoio capelluto?


Cuoio capelluto grasso : se dopo il tuo shampoo di fine giornata o del giorno successivo (o anche qualche ora dopo) hai un aspetto untuoso alle radici, significa che il tuo cuoio capelluto è untuoso . Può anche essere accompagnato da prurito, forfora grassa, ecc.


Inoltre, se sei incline al cuoio capelluto grasso, molto spesso probabilmente hai anche altre aree colpite da questo eccesso di sebo come la zona T del viso (fronte, naso, mento).

La causa è l'eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee .

Può succedere che fattori esterni come l'uso di shampoo non adatti al cuoio capelluto possano causare un'eccessiva produzione di sebo . Infatti, poiché gli shampoo convenzionali con, ad esempio, sodium laureth sulphate sono molto detergenti e irritanti, pulirà ma avrà l'effetto opposto attaccando troppo le ghiandole sebacee, che quindi secerneranno ancora più sebo per proteggere al meglio il cuoio capelluto.

Come ridurre l'eccessiva produzione di sebo?

  • La frequenza dei lavaggi va aumentata, questo permette al cuoio capelluto di liberarsi dal sebo in eccesso e questo gli permette di respirare. Utilizzo di uno shampoo molto delicato per non alterare il film idrolipidico.

  • L'uso dell'argilla verde per purificare e rimuovere le impurità.

  • Fai il riequilibrio. L'uso di prodotti cattivi, come spiegato sopra, può causare questo aumento di sebo, è quindi necessario riequilibrare il cuoio capelluto con prodotti buoni che siano delicati, sani e non irritanti. Questo riequilibrio può durare parecchio tempo perché i capelli devono riadattarsi quindi bisogna avere pazienza ma ne vale la pena!


Cuoio capelluto secco: se hai i capelli indeboliti, senza aspetto untuoso, prurito che può essere accompagnato da forfora secca, hai un cuoio capelluto secco. È il fatto di avere una diminuzione del film idrolipidico :

  • Le ghiandole sudoripare (che secernono il sudore) non funzionano bene, questo impedisce il corretto flusso di acqua al cuoio capelluto, quindi diventerà secco e disidratato.

  • Le ghiandole sebacee non producono abbastanza sebo, quindi il cuoio capelluto è privo di lipidi che lubrificano, proteggono, ammorbidiscono e impermeabilizzano .


Come rimediare alla secchezza del cuoio capelluto?

  • Usa shampoo delicati per non seccare ancora di più il cuoio capelluto

  • Integra ingredienti rigeneranti, idratanti e nutrienti come gli oli vegetali

  • Massaggiare il cuoio capelluto stimolerà le ghiandole e permetterà la secrezione delle sostanze che compongono il film idrolipidico.


Cuoio capelluto normale: se non hai sebo in eccesso, un cuoio capelluto sano, lucido, senza prurito, senza forfora. Hai un normale cuoio capelluto sano!

Ma attenzione, non è immune ai cambiamenti perché fattori interni ed esterni possono indebolirne il corretto funzionamento. Ecco perché è meglio prevenirlo e prendersene cura!

Come prendersi cura del cuoio capelluto?

  • Uso di shampoo delicato

  • Massaggio dei capelli

  • Maschera sulle lunghezze  


Ho l'impressione che i miei capelli siano mal risciacquati?


Questo può accadere quando non si ha familiarità con i prodotti che contengono tensioattivi molto delicati .

La maggior parte di noi è abituata agli shampoo convenzionali con tensioattivi che schiumano bene e sono molto detergenti. Ma non appena passiamo a prodotti naturali e molto delicati, c'è questa transizione da fare: adattare il cuoio capelluto.  

 

3 consigli per lo shampoo solido:

  1. puoi eseguire due shampoo consecutivi e vedrai che al secondo shampoo la schiuma sarà più abbondante, è segno che i tuoi capelli sono puliti!

  2. Risciacquare bene con acqua calda, troppo calda o acqua fredda non risciacquerà abbastanza il cuoio capelluto perché lo shampoo solido è arricchito con olio di canapa o burro di cacao.

  3. Risciacquare con acqua di aceto! Questo permetterà di rimuovere bene lo shampoo per poi chiudere le cuticole e donare lucentezza ai capelli.


Troverai una ricetta facile per l'acqua di aceto qua.


La ricetta dello shampoo solido contiene solfato?


No, i solfati sono noti per essere irritanti e secchi, quindi la sfida era trovare ingredienti molto delicati che rispettassero pienamente la fisiologia della nostra pelle. Siamo dotati di una protezione naturale che è il film idrolipidico : una miscela di sebo e sudore. Aiuta a mantenere la pelle idratata e nutrita. A volte lavando la pelle, questo film protettivo viene alterato ma il corpo umano è ben fatto e lo fabbrica in modo che sia nuovamente protetto.

Ma se si partisse dal principio di avere prodotti che rispettano e non alterano questa tutela?

Quindi ci viene offerta una nuova sfida, trovare ingredienti che rispettino la nostra protezione naturale.

Li abbiamo trovati!

Come ad esempio un tensioattivo molto delicato: Sodium Cocoyl Glutamate.

È di origine vegetale, facilmente biodegradabile, molto delicato su pelle e capelli. Non lascia residui di tensioattivi sulla pelle o sui capelli, il che aiuta a preservarne le condizioni fisiologiche. Inoltre, non è irritante e non delipidante, vale a dire che non elimina i lipidi che consentono il buon mantenimento dell'acqua nello strato superficiale della pelle. Inoltre migliora significativamente l'effetto idratante delle formulazioni a risciacquo.


La ricetta dello shampoo solido contiene SCI (Sodium Cocoyl Isethionate)?


No, ma ideale per prodotti solidi grazie al suo aspetto solido o in polvere e che fornisce una schiuma cremosa! Sfortunatamente, questo ingrediente ha un processo di lavorazione che sta inquinando il pianeta . Inoltre, per questo motivo non è autorizzato dai certificatori di etichette biologiche e naturali.

Oggi siamo fortunati ad avere un vero entusiasmo da parte dei vari fornitori sull'impatto ambientale. Ci offrono materie prime che ci consentono di soddisfare le nostre specifiche: organiche, naturali, biodegradabili, rispettose della pelle , ecc.

Grazie a questa offerta di nuovi ingredienti, siamo stati in grado di realizzare una gamma di prodotti solidi, morbidi e rispettosi della nostra pelle e dell'ambiente .




I miei capelli si aggrovigliano con lo shampoo solido?


No, abbiamo un ingrediente che è l'emulsionante districante che è un ingrediente naturale al 100% adatto per creme (emulsioni) e prodotti detergenti solidi. È di origine vegetale e biodegradabile . Fornisce un effetto condizionante alla pelle e ai capelli ma anche un effetto idratante, limita la tensione e riduce l'effetto irritante dei tensioattivi anionici. Sui capelli migliora la sensazione e l'aspetto dei capelli e facilita notevolmente la districabilità.


Differenza tra olio di canapa e burro di cacao nello shampoo solido?

L'olio di canapa sarà più adatto per capelli grassi, da normali a moderatamente secchi a causa del suo aspetto secco e oleoso. Infatti, oltre alle sue proprietà nutrienti , che donano lucentezza, morbidezza, ecc. l'olio di canapa penetra abbastanza rapidamente e non lascia un aspetto untuoso sui capelli.

Tuttavia, l'olio di canapa può essere meno nutriente del burro di cacao, ottimo per i capelli molto secchi. Nutre intensamente e ammorbidisce i capelli molto secchi .
 


Il mio mixer si blocca durante la ricetta, cosa devo fare?


  • Spegnere il programma, rimuovere ciò che ostruisce il mixer utilizzando la spatola, quindi riavviare il programma

  • Non appena aggiungi la bottiglia schiumogena delicata, la miscela si addensa e devi usare la spatola


Nei kit Ulule, quanti prodotti posso realizzare?

Puoi fare 1 volta ogni ricetta.

Ora sai tutto sulla nostra nuova ricetta di shampoo solido!

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Devi essere autenticato per inviare un commento.