Allerta scottature!

Gebhard Sophie

Oggi ci concentreremo su un argomento un po'... doloroso! E sì, hai passato la giornata al mare, a fare escursioni, e non hai preso tutte le precauzioni necessarie? La sera, sotto la doccia… Sorpresa! Il dolore sta arrivando? Hmm, probabilmente è una scottatura solare...

In questo articolo, ci concentreremo sulle scottature solari e sui diversi metodi per alleviarle.

Quali sono i diversi tipi di scottature?

Innanzitutto, una scottatura solare può essere definita come una scottatura da calore; tuttavia non è dovuto al contatto diretto (fonte calda come barbecue, ecc.) ma all'irraggiamento solare indiretto.

Ne consegue che l'ustione è meno intensa e meno profonda di una bruciatura da calore.

Le scottature solari possono causare diversi tipi di ustioni.

Odoo - Campione n° 1 per tre colonne

Ustioni di primo grado

Con conseguente arrossamento della pelle, senza vesciche, che si manifesta generalmente tra 6 ore e 24 ore dopo l'esposizione. Sono spesso legate alla vasodilatazione dei vasi cutanei superficiali. Di solito, questo tipo di ustione scompare entro una settimana senza lasciare alcuna pigmentazione o cicatrici. Se invece si tratta di una scottatura un po' più importante, sarà all'origine di una desquamazione; cioè, la pelle si sbuccia.

Odoo- Campione n° 2 per tre colonne

Ustioni superficiali di secondo grado

Con conseguente comparsa di vesciche con un'area rossa, riempita con un liquido trasparente, subito dopo l'esposizione. Questo tipo di ustione guarirà spontaneamente in due settimane, senza sequele ma può lasciare delle tracce scure, lente a scomparire.

 

Odoo- Campione n° 3 per tre colonne

Ustioni profonde di secondo grado

Ustioni gravi che generano vesciche questa volta circondate da bianco poiché i vasi sono stati colpiti e possono lasciare cicatrici.

 

Cosa fare dopo una scottatura?

Ci sono diverse azioni da adottare in caso di scottature. Tuttavia, è importante ricordare che in caso di ustione estesa di secondo grado (quindi con vesciche), sarà indispensabile consultare il proprio medico.

  1. La prima cosa da fare è interrompere immediatamente l'esposizione al sole (e se ciò non è possibile, coprirsi).

  2. Raffreddare la zona ustionata con acqua di rubinetto (tra 15 e 25°C) per circa quindici minuti, fino a quando il dolore scompare. Il freddo allevia il dolore e riduce l'infiammazione locale, ideale per le scottature!
    P ensez per reidratarti internamente ed esternamente! In effetti, le scottature solari hanno causato l'evaporazione dell'acqua dalla superficie della pelle.

  3. Esternamente , le formule acquose saranno l'ideale, ad esempio un latte per il corpo a base d'acqua o un gel di semi di lino! Da applicare senza moderazione; non appena la pelle ha finito di assorbirlo, non esitare a mettere il pannolino. Attenzione però, in questo caso, evitate di metterci sopra un olio pensando che sarà in grado di idratare la pelle poiché avrà un effetto dannoso: creerà uno strato impermeabile impedendo al calore accumulato di dissiparsi attraverso i pori.

  4. Per le ustioni di primo grado, non esitare a chiedere al tuo farmacista che ti consiglierà una crema sedativa da applicare localmente. Per ustioni superficiali di secondo grado, la pelle deve essere accuratamente pulita con sapone e antisettico cutaneo per evitare qualsiasi rischio di infezione. È importante non perforare le vesciche ! 

Texte Odoo et bloc d'image

I consigli della nonna!

Ci sono anche i rimedi della nonna per alleviare le scottature:

  • Uno spesso strato di yogurt greco : infatti, l'acido lattico contenuto al suo interno; ha proprietà antinfiammatorie e può quindi lenire le scottature.
  • Gel di aloe vera ogel di lino.
  • Una patata grattugiata con succo di limone, il tutto mescolato con un cucchiaio di olio d'oliva . La patata aiuterà ad assorbire il fuoco associato alle scottature solari e la miscela di miele/limone aiuterà ad alleviare il dolore.
  • Taglia un cetriolo a fettine sottili e mettile sulla scottatura solare, questo ridurrà la sensazione di bruciore grazie al suo effetto fresco!

E il gioco è fatto, hai tutte le chiavi in mano per ridurre le scottature. Tuttavia, non possiamo ripeterlo abbastanza, l'importante è proteggersi bene a monte! La prevenzione rimane la chiave per avere un'estate serena.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Devi essere autenticato per inviare un commento.